Corsi e ricorsi

Giambattista Vico

Giambattista Vico è stato il creatore della teoria dei “Corsi e ricorsi storici”.


Sosteneva:

“alcuni accadimenti si ripetono con le stesse modalità, anche a distanza di tempo e ciò non avviene per caso, ma per un disegno della Divina Provvidenza”.


Questo per dire che a volte sembra essere così, e tendenzialmente non è un male.


Un male lo diventa quando il “ricorso storico” rappresenta fatti vomitevoli di persone ipocrite, false, meschine.


Quando il vile si erge a puro di spirito giudicando il prossimo con durezza, ma “ricorre”, nascosto nell’oscurità, il comportamento miserabile e spregevole.


Quando il povero di spirito è terrorizzato dal dover subire una condotta che egli stesso fa di tutto per praticare e mettere in atto, perché ne è soggiogato, e non può fare a meno di farlo “ricorrere” più e più volte.


Caro Giambattista la tua teoria (forse esatta) dovrebbe abituarci alle brutture, ma il disgusto per questi accadimenti è così imponente, che non si può fare a meno di rabbrividire dinanzi all’obbrobrio della mediocrità di tali esseri immondi.