Pensiero #31

Pensiamo che il respiro sia la necessità  primaria dell’uomo, ma io non sono d’accordo. Non posso esserlo. Perché è più importante essere felici di volerlo fare quel respiro, altrimenti è solo attesa.

Pensiero #30

Quelli che tu definisci i miei errori, sono le pagine del libro della mia storia, il mio sussurro alla vita, il mio essere diventato ciò che sono.

Pensiero #29

Farsi sottovalutare è stata la scelta più saggia che abbia mai fatto. Ti da il potere di guardare le persone private dalla maschera del sono migliore di te.

Pensiero #26

Oggi faccio i conti con i ricordi. Quei maledettissimi attimi di vita incapaci di rimanere confinati in un angolo buio. Troppo vivi per recitare la parte dei morti.

Pensiero #25

Ti dicono: amo il tuo cuore e poi lo lasciano cadere a terra per godersi lo spettacolo dei vederlo frantumare in milioni di piccoli pezzi.