Giacomo Leopardi

Io sono, si perdoni la metafora, un sepolcro ambulante, che porto dentro di me un uomo morto, un cuore già  sensibilissimo che più non sente.

Zibaldone 4149

È cosa evidente e osservata tuttogiorno, che gli uomini di maggior talento sono i più difficili a risolversi tanto al credere quanto all’operare; i più incerti, i più barcollanti e temporeggianti, i più tormentati da quell’eccessiva pena dell’irresoluzione; i più inclinati e soliti a lasciar le cose come stanno; i più tardi, restii, difficili a mutar nulla del presente, malgrado l’utilità  o necessità  conosciuta. E quanto è maggiore l’abito di riflettere e la profondità  dell’indole, tanto è maggiore la difficoltà  e l’angustia di risolvere.

Zibaldone 538-539

Autori minori

Poeta è ogni uomo quando, sfuggendo all’alienazione quotidiana e alle strettoie della corazza sociale, lasci aperto il cuore alle emozioni che gli traboccano fuori come sintomo della rinuncia a ogni tutela.

Aldo Braibanti

Enrico non vuole odiarti, Vani. Lo sa benissimo che non può prendersela con te. Sa benissimo che sarebbe meschino, sbagliato e non porterebbe da nessuna parte. Ma sente che, semplicemente, non è ancora pronto a vederti. Come certe ragazze madri che non riescono a prendere in braccio i loro neonati, come certi figli che non riescono a stare vicino ai loro genitori oltre lo stretto necessario, come certi innamorati che non possono avercela con la loro fiamma per aver sposato un altro.

Alice Basso – Un caso speciale per la ghostwriter

Forse morire è così. Chiudere gli occhi e lasciare andare via tutto, per sempre, calare in una massa nera e senza luce dolce e calda come la pancia di una madre, rimettersi in posizione fetale, chiudere gli occhi e tornare a quello che si era prima di nascere. Una nota indistinta che piano piano torna ad accordarsi con le altre.

Antonio Manzini

Nessuno ha una vita piena di momenti perfetti, Holly. E se così fosse, non sembrerebbero nemmeno perfetti, solo normali. Come faresti a riconoscere la felicità , se non avessi dei momenti infelici?

Cecilia Ahern – P.S. I love you

il problema è che ci sono cose che non si riparano. I sassi, una volta che li scagli per terra forte e li spezzi, poi non tornano più insieme. Non si aggiustano, diventano un’altra cosa. Altri sassi. Altre storie.

Enrico Galiano

Il peggior peccato contro i nostri simili non è l’odio ma l’indifferenza: questa è l’essenza dell’inumanità .

George Bernard Shaw

Arriva un momento della vita in cui prendi coscienza che lo schifo nel comportamento altrui può raggiungere livelli infiniti. In quel momento i tuoi nervi sono intrecciati in un groviglio da guerriglia, ma poi riflettendoci ti rendi conto che una vittoria in tasca ce l’hai già : non sei come loro.

Giorgio Stella

Potrebbe accadere un miracolo più grande di riuscire a guardare attraverso gli occhi degli altri anche solo per un istante?

Henry David Thoreau

E mentre ascolti questo disco, spero che ripenserai non alle cose brutte, ma alle belle. A ciò che è stato, non a quello che avrebbe potuto essere. Al tempo che trascorremmo insieme, non a quello in cui fummo separati. Ma, soprattutto, spero che penserai a me.

Jamie Ford – Il gusto proibito delle zenzero

L’amore che nasce di colpo è il più lungo a guarire.

Jean de La Bruyère

Mi piacerebbe vivere come lo scorrere di un fiume, portato dalla sorpresa del suo stesso svolgersi.

John O’Donohue

Si dava degli ottimi consigli, però poi li seguiva raramente.

Lewis Carroll

Mi fanno paura le persone che hanno una grossolana idea del male.
“Non ho ucciso nessuno.”
“Non ho rubato.”
“Non ho violentato.”
E intanto una infinita catena di bugie, critiche, malignità  hanno ucciso, ferito, umiliato e reso insicuro chi aveva bisogno di gentilezza, sostegno e amore.

Linda Valentinis

Niente arriva di colpo. Tutto nasce piano piano un giorno. Per caso, per sbaglio, per negligenza. Una piccola goccia. Un freddo soffio. Un presentimento fugace. Una sensazione che non tace. Un dubbio che rode. Una azione che smaschera. Una parola che stona. Una assenza non casuale. Niente arriva già  alluvione. Già  tornado. Già  delusione. Tempo prima qualcosa e qualcuno per primo ha dato inizio al disastro. Al cambiamento. Alla fine.

Linda Valentinis

Chi non intende i silenzi, non intende neppur le parole.

Niccolò Tommaseo

A volte si cammina per andare da qualche parte, a volte si cammina e basta. E si continua a camminare finché la nebbia non si dirada, finché non abbiamo analizzato da tutte le angolazioni possibili il pensiero che ci martella il cervello.

Nicolas Barreau – Gli ingredienti segreti dell’amore

La sensibilità  è come un’allergia. Quello che a molti scivola sulla pelle, alle persone sensibili crea increspature nell’anima.

Paola Felice

Non credi anche tu che il significato della vita sia semplicemente la passione che un giorno invade il nostro cuore, la nostra anima e il nostro corpo e che, qualunque cosa accada, continua a bruciare in eterno, fino alla morte? E non credi che non saremo vissuti invano, poiché abbiamo provato questa passione?

Sà¡ndor Mà¡rai – Le braci

Ti ho desiderato così tanto che adesso non reggi più il confronto con i miei sogni.

Sofia Longoni

Ti sei innamorato dei miei fiori, ma non delle mie radici. Così quando è venuto l’inverno, non hai saputo cosa fare, e non hai aspettato la mia nuova primavera.

Ysabeau Dennis

Mary Shelley

“Miserabile!” dissi. “E’ bene che tu venga qui a piangere sulla desolazione che tu stesso hai provocato. Tu getti una torcia accesa su un gruppo di case e, quando sono distrutte, siedi fra le rovine e ti lamenti del tuo peccato. Miserabile ipocrita! Se colui che tu piangi vivesse ancora, ancora sarebbe l’oggetto, ancora sarebbe la preda della tua vendetta. Non è pietà  quella che tu senti; tu piangi solo perché la vittima della tua malignità  si è sottratta al tuo potere”

Frankenstein

Anonimo

La sensibilità  è una forma di intelligenza, inutile spiegarla a chi ne è privo.

Anonimo

Ho visto persone volersi talmente bene che ora neanche si parlano più.

Anonimo

Diventare un adulto è senza dubbio il desiderio più stupido che potessi avere da bambino.

Anonimo

Amo le persone che ricordano i dettagli.
Le grandi cose se le ricordano tutti.

Anonimo

Quando è scomparso?
Il dolore? Mai. Si è solo nascosto dietro ad altre cose.

Anonimo

L’unica verità  è la realtà .

Anonimo

Il ponte più difficile da attraversare è il ponte che separa le parole dai fatti.

Anonimo

Andateci piano con le belle parole perché poi arriva il momento di dimostrarle.

Anonimo

Le persone migliori che ho conosciuto non mi hanno mai fatto promesse, ma io so che le hanno mantenute.

Anonimo

Fa male tanto quanto ha fatto bene in precedenza.

Anonimo

Chi ha toccato il paradiso, potrebbe poi contentarsi della vita di tutti i giorni?

Anonimo

Comincerà  a sentire la tua assenza quando si renderà  conto di quanto bene gli facevano le tue attenzioni.

Anonimo

Non ti auguro il peggio, non ti lancio maledizioni, ma ti auguro di sentire la mia mancanza fin dentro le ossa. Di voltarti perché convinto di aver sentito la mia voce, di rileggere i messaggi. Ti auguro di girarti a cercare la mia risata nella folla e la mia mano dentro la tua. Ti auguro di sentire la mia mancanza tanto da sentire il respiro mancarti per qualche istante. Questo ti auguro.

Lev Tolstoj

Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece infelice a modo suo.

Anna Karenina

Quell’espressione fanciullesca, insieme con la sottile grazia della figura, formavano un insieme di bellezza ch’egli poteva facilmente capire: ma quello che in lei lo colpiva sempre in modo inaspettato era lo sguardo dolce, tranquillo, sincero e specialmente poi il suo sorriso che lo trasportava sempre in un mondo incantato, dove si sentiva intenerito, raddolcito, come si sentiva nei giorni della sua prima infanzia.

Anna Karenina

Tutto era illuminato da lei. Ella era il sorriso che dava luce a tutto d’intorno. “Davvero potrò scendere lì sul ghiaccio, avvicinarmi a lei?” Pensò. Il luogo dove ella era gli sembrò un luogo sacro, inaccessibile, e ci fu un momento in cui egli fu quasi per andarsene, tanta paura gli era venuta. Dovette fare uno sforzo su se stesso e considerare che vicino a lei camminava gente d’ogni specie, che anch’egli poteva andar lì a pattinare. Egli scese, rifuggendo dal guardarla a lungo, come si fa col sole, ma la vedeva, come il sole, senza guardarla.

Anna Karenina

Capì che, non solo ella gli era vicina, ma che ora non sapeva più dove finiva lei e dove cominciava lui.

Anna Karenina

No, non ti libererai e non diventerai un altro, resterai quello che sei: con i dubbi, il continuo malcontento di te stesso, gli sterili tentativi di perfezionamento, le ricadute e l’eterna attesa d’una felicità alla quale non sei destinato e che non puoi conseguire.

Anna Karenina

Ma in lei c’era qualcosa che la metteva al di sopra del suo ambiente: in lei c’era lo splendore di un brillante autentico in mezzo a brillanti falsi. Questo splendore le veniva dagli occhi bellissimi e veramente misteriosi. Lo sguardo stanco e nello stesso tempo appassionato di quegli occhi colpiva per la sua assoluta schiettezza. Guardandola negli occhi pareva leggere nella sua anima, e conoscerla significava amarla.

Anna Karenina

Volevo solo dire che le idee che hanno enormi conseguenze sono idee semplici. E l’idea mia è tutta qui: se le persone viziose sono tutte quante collegate tra loro e appunto perciò costituiscono una forza, allora basterà  che le persone oneste facciano anche loro altrettanto. È così semplice.

Guerra e pace

“Non avrei mai creduto a chi mi avesse detto che sarei stato capace di amare così,” disse il principe Andrej, “È un sentimento del tutto diverso da quello che ho provato in altri tempi. Il mondo intero per me è diviso in due metà, adesso: una è lei e lì è riposta tutta la felicità, la speranza, la luce; l’altra metà è tutto il resto; e dove lei non c’è tutto è desolazione e tenebre.”

Guerra e Pace

Luciano de Crescenzo

I bei ricordi non scompaiono mai.
Nel peggiore dei casi si addormentano nei sotterranei dell’anima…
…salvo poi risvegliarsi all’improvviso quando sentono il motivo di una vecchia canzone.

Jane Austen

Ritratto di Jane Austen

Perché aspettiamo per qualsiasi cosa? Perché non afferriamo immediatamente il piacere? Quante volte la felicità viene distrutta dalla preparazione, stupida preparazione.

Emma

Ho lottato invano. Non c’è rimedio. Non sono in grado di reprimere i miei sentimenti. Lasciate che vi dica con quanto ardore io vi ammiri e vi ami. Mi avete stregato anima e corpo e vi amo, vi amo, vi amo e d’ora in poi non voglio più separarmi da voi.

Orgoglio e pregiudizio

Sono poche le persone che amo veramente e ancora meno quelle di cui penso bene. Più conosco il mondo, più ne sono scontenta; ogni giorno conferma la mia opinione sull’incoerenza degli esseri umani e sull’impossibilità  di fare affidamento su ciò che sembra meritevole o sensato.

Orgoglio e pregiudizio

Così si sentiva umiliata e afflitta e piena di rimorsi, pur non sapendo precisamente neanche lei per cosa. Cominciava a desiderare la stima di lui, ora che non ci poteva più sperare: avrebbe voluto avere sue notizie, ora che non c’era più probabilità di averne. Ebbe la certezza che con lui sarebbe stata felice, ora che non era più probabile che si incontrassero.

Orgoglio e pregiudizio

Non posso più ascoltare in silenzio. Devo parlarvi con i mezzi che ho a disposizione. Mi straziate l’anima. Sono metà  in agonia e metà  pieno di speranza. Ditemi che non è troppo tardi, che quei preziosi sentimenti non sono svaniti per sempre. Mi offro di nuovo a voi con un cuore ancora più vostro di quando lo avete quasi spezzato la prima volta otto anni e mezzo fa. Non osate dire che un uomo dimentica più presto di una donna, che il suo amore ha una fine più prematura. Non ho amato altri che voi. posso essere stato ingiusto, debole e pieno di risentimento, ma mai incostante.

Persuasione

Erri De Luca

Erri De Luca
Erri De Luca

Non sono al tuo fianco, Anna, io sono il tuo fianco. Sei la parte mancante che torna da lontano a combaciare.

Il giorno prima della felicità

Così ho deciso che questa è la mia definizione della parola amore: tu.

Impossibile

Il volersi bene si costruisce. Ma l’amore quello vero, no. L’amore lo senti immediato, non ha tempo. È dire “ti sento”. Un contatto di pelle, un abbraccio, un bacio. Mantenersi, il mio verbo preferito, tenersi per mano. Ti può bastare per la vita intera, un attimo, un incontro. Rinunciarvi è folle, sempre e comunque.

I pesci non chiudono gli occhi

Anche se so che c’è un guaio in programma, il solo fatto di essere annodati alla stessa corda, mi illude di un’intesa tra noi due. È un errore, ma non riesco a voler male a questa donna, pure se mi sta tradendo.

La natura esposta.

Quando ti viene nostalgia non è mancanza. E’ presenza di persone, luoghi, emozioni che tornano a trovarti.

Montedidio

Di questo per me si tratta, di essere il resto di alcune persone, delle loro sottrazioni. Porto il vuoto che mi hanno lasciato.

Non ora, non qui

Voglio tentare di stare con te. Voglio credere che è possibile, anche se non per ora, anche da lontano. Ho bisogno di aspettare qualcuno che non somigli a nessuno e tu sei questo.

Tu, mio