Angelo De Pascalis

Di inverno il mare si fa guardare solo da chi lo ama davvero. Al mare dobbiamo rispetto. Silenzio. Meditazioni. Al mare dobbiamo intimità . Il mare è un altare. L’altare delle emozioni.

Con certi abbracci ci fai l’amore. Continuamente. E ti tengono inchiodato al muro dei ricordi proiettandoti nei tuoi sogni migliori. In certi abbracci ci sei. Sei tu. A casa. Tra carezze di speranza e sussurri d’emozione.

Non è vero che le parole non contano. Le parole accarezzano, graffiano, e qualche volta uccidono. Poi ci sono quelle che mancano, che fanno male per non essere mai state pronunciate.

Sotto il vestito l’anima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.